GALAPAGOS – immergersi nel sogno

Da Santa Cruz a Darwin e ritorno.

(click su una foto per partire, click sullo sfondo bianco per chiudere)

 

Quando per tanto tempo sogni la bellezza di un luogo la realtà può deluderti, ma stavolta è la realtà che è diventata un sogno. Trovo veramente difficile descrivere l’emozione durante la prima immersione e ancora di più quelle provate durante tutte le altre. Questa è stata una delle rare occasioni in cui ho fotografato poco, perché talmente rapito da ciò che vedevo da non riuscire a concentrarmi per scattare.

(click su una foto per partire, click sullo sfondo bianco per chiudere)

 

Nell’area di Santa Cruz, un po’ per abitudine e un po’ per l’ambiente, l’attenzione si è concentrata sulla sabbia e sulla roccia.

(click su una foto per partire, click sullo sfondo bianco per chiudere)

 

Immersione dopo immersione, gradualmente, occhi ed interesse si sono spostati verso le nuvole di pesci che, ovunque tutto attorno, nuotavano senza fermarsi tra la scogliera e l’oceano aperto.

(click su una foto per partire, click sullo sfondo bianco per chiudere)

 

Nell’estremo nord a Darwin e Wolf, il blu ha definitivamente rapito lo sguardo, mentre lungo la via del ritorno poi, a stupire è stato il contrasto tra la costa occidentale e quella orientale del nord di Isabela. Punta Vicente Roca e la corrente di Cromwell con la sua acqua a 16°C densa di plancton, Cabo Marshall e la corrente di Panama con acqua a 27°C che ti ricorda di essere all’equatore.

(click su una foto per partire, click sullo sfondo bianco per chiudere)

 

Finalmente dopo tanti anni le Isole Galapagos!
Il palcoscenico di un incredibile spettacolo naturale, che instancabilmente continua ad andare in scena sopra e sotto l’oceano.

(click su una foto per partire, click sullo sfondo bianco per chiudere)

6 comments on “GALAPAGOS – immergersi nel sognoAdd yours →

  1. Bellissima narrazione per immagini delle Galapagos, in questi scatti si ha una chiara idea di quello che si può vedere in questo stupendo e unico arcipelago; suggestivo e originale l’uso del bianco e nero, mi sono emozionato. Grazie Marco

  2. Che dire!
    Non sono un esperto di foto sub, ma non ti nascondo che mi hanno colpito e emozionato come quelle fatte sopra la crosta terrestre, Complimenti Marco,

Rispondi